Foto Nisio.jpg

biografia

Nisio Lopergolo è nato a Grottole nel 1951, ha conseguito il diploma di maturità artistica nel liceo artistico di Bari e il diploma di maestro d’arte con indirizzo nella sezione ceramica presso l’istituto statale di Bari, ha perfezionato la sua formazione con un diploma di scultore presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e Firenze sotto la guida di maestri come Mastroianni, Perez e Gallo.

Ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento di educazione artistica, di disegno e storia dell’Arte, di arte della ceramica e di scultura nei Licei Artistici.

Attualmente esercita la professione di insegnante di educazione artistica nella scuola media di Matera, ha un laboratorio di ceramica a Grottole, suo paese natio, ed un negozio di scultura e ceramica a Matera nei pressi del ‘Sasso Barisano’.

La produzione artistica di Nisio Lopergolo si muove su tre fronti: la scultura in terracotta, in legno e in cemento armato che come scrive in una nota Rino Cardone ricorda la carica sarcastica e la potenza lirica, una scultura surreale, astratta e barocca; la ceramica, oggetti in argilla (vasi da giardino, brocche, piatti per alimenti), bomboniere, panoramiche a rilievo e maioliche smaltate; e in ultimo ma non meno importante la sua produzione pittorica, dipinti surreali, dalle forme oniriche e sognanti.

Lo scultore vanta una produzione artistica molto ricca testimoniata da numerose mostre personali e collettive tenute in vari paesi del materano e non solo. Significativa anche la creazione di varie opere esposte in luoghi pubblici dei comuni di Grassano, Bernalda, Matera, Accettura, Irsina, Grottole e Garaguso.

Mostre personali e collettive: 1972 biennale naz. D’Arte, 1 ediz. Castello Doria – Angri (medaglia di bronzo); 1977 3 rassegna internaz. Pittura, scultura, grafica (3 premio), Matera-Pisticci; 1978 esposizione nella Chiesa di S. Antonio-Pomarico; 1979 Esposizione nella sala Consiliare del comune di Bernalda; 1979 esposizione presso la concessionaria Alfa Romeo – Matera; 1981 edizione del premio Malvarosa – Accettura; 1982 mostra ‘Violenza Oggi’ Bologna-Altamura-Matera; 1986 partecipazione alla fiera di Milano; 1990 centenario visitazione “Madonna della Bruna”- Matera; 1991 mostra di scultura a Grassano; 1991 partecipazione al concorso “Orazio e L’Arte”- Venosa; 1994 mostra di scultura a Bernalda; 1994 mostra di scultura a Tricarico; 1995 partecipazione al gift di Firenze (Fortezza da Basso); 1995 partecipazione alla fiera del Levante di Bari; 1995 mostra di scultura a Ginosa; 1995 mostra di scultura presso la Galleria San Lorenzo a Mestre; 1997 partecipazione alle Giornate Internazionali dell’Arredo di Verona con pubblicazione nel catalogo ‘Abitare il Tempo’; 2002 mostra di scultura e pittura – Palazzo Andreucci Grottole; 2005 mostra mercato dell’artigianato artistico lucano – Tito Scalo; 2005 partecipazione alla fiera del levante di Bari; 2006/2007 mostra internazionale d’Arte – 5 edizione Oltrefrontiera Artvisive-Matera.

Nel 2017, con l’opera “Attesa inerte”, Nisio Lopergolo è vincitore assoluto, nella sezione scultura, del concorso Waiting for Florence Biennale, che gli permette l’accesso diretto all’ XI edizione della Florence Biennale di Firenze, esposizione internazionale d’arte contemporanea divenuta tra le più prestigiose del panorama mondiale.

In occasione della Florence Biennale, Nisio Lopergolo vince il 5^Premio Lorenzo il Magnifico, nella sezione ceramica.

  • Black Facebook Icon